Landing Page

La definizione più comune di Landing page è la seguente:
Una Landing page o “pagina d’atterraggio” in italiano, è una pagina costruita con uno scopo preciso, ovvero ha l’obiettivo di motivare l’utente a compiere una specifica azione.
La Landing page è il cuore di una strategia di web ed è uno strumento del direct response marketing; tra gli strumenti di comunicazione, possiamo dire che la Landing page è lo strumento pratico in cui si concretizzano le tecniche di comunicazione.
Il tasso di conversione per questa tipologia di pagine è più alto rispetto ad una normale pagina web, in quanto si riferisce ad un pubblico preciso che arriva sulla pagina da un link specifico o tramite una campagna PPC (pay per click, come ad esempio Google AdWords o Facebook). Il più delle volte si offre al visitatore uno scambio specifico: ad esempio offriamo un report gratuito e gli chiediamo in cambio di compilare un modulo con informazioni personali, quali nome e indirizzo di posta elettronica.
Come funziona una Landing Page?
Le Landing page, sono pagine a cui si arriva (o meglio si atterra) dopo aver cliccato un banner oppure un annuncio ppc come per esempio da Adwords, oppure dopo aver cliccato su una newsletter.
Si intercettano persone interessate a un determinato argomento e si offrono informazioni (via video, e-book o articoli) in cambio del loro indirizzo email.
Le persone vengono attirate da un annuncio pubblicitario che promette la soluzione di un problema specifico e le indirizza a una pagina di destinazione in cui viene gestito al meglio il loro atterraggio.
Queste pagine hanno molteplici scopi, e questo dipende dal nostro obiettivo della campagna pubblicitaria.
Le Landing page sono fondamentali per qualsiasi operazione pubblicitaria, aumenta molto i tassi di conversione e nel caso di Adwords diminuisce molto il costo del click.